Visita della Riserva Naturale di Torbiere del Sebino

Sabato pomeriggio abbiamo fatto una bellissima passeggiata nella Riserva Naturale di Torbiere del Sebino.
Come suggerisce anche il suo nome – torbiera – si tratta di un territorio palustre.

È considerata un’area prioritaria per la biodiversità nella Pianura Padana lombarda.

A proposito di questo habitat speciale vi ho preparato un glossario illustrato:

La Riserva Naturale è situata sulla sponda meridionale del Lago di Iseo ed è la zona umida più significativa per estensione ed importanza ecologica della provincia di Brescia.

Si tratta di un’area di solo 360 ettari, composti prevalentemente da canneti e specchi d’acqua circondati da campi coltivati oppure da manufatti dell’uomo (strade, abitazioni). Una parte si trova a diretto contatto con il Lago d’Iseo ed è denominata lametta, c’è poi una parte interna, formata da grandi vasche intervallate da sottili argini di terra, denominata lama e un’altra area con vasche ottenute dall’escavazione dell’argilla.

Vai alla mappa della riserva!

Noi abbiamo fatto il percorso centrale – che però da oggi fino a fine novembre non è accessibile per lavori di manutenzione – con panorami davvero emozionanti e con colori autunnali che erano rinforzati dai contorni palustri e dal tramonto pomeridiano.

Se siete nei dintorni vale la pena di farci una visita! Costa un euro a persona che si paga nelle macchinette automatiche agli ingressi.
Il sito della riserva:
http://www.torbieresebino.it/

Comments are closed.

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: