Visita della Riserva Naturale di Torbiere del Sebino

Sabato pomeriggio abbiamo fatto una bellissima passeggiata nella Riserva Naturale di Torbiere del Sebino.
Come suggerisce anche il suo nome – torbiera – si tratta di un territorio palustre.

È considerata un’area prioritaria per la biodiversità nella Pianura Padana lombarda.

A proposito di questo habitat speciale vi ho preparato un glossario illustrato:

La Riserva Naturale è situata sulla sponda meridionale del Lago di Iseo ed è la zona umida più significativa per estensione ed importanza ecologica della provincia di Brescia.

Si tratta di un’area di solo 360 ettari, composti prevalentemente da canneti e specchi d’acqua circondati da campi coltivati oppure da manufatti dell’uomo (strade, abitazioni). Una parte si trova a diretto contatto con il Lago d’Iseo ed è denominata lametta, c’è poi una parte interna, formata da grandi vasche intervallate da sottili argini di terra, denominata lama e un’altra area con vasche ottenute dall’escavazione dell’argilla.

Vai alla mappa della riserva!

Noi abbiamo fatto il percorso centrale – che però da oggi fino a fine novembre non è accessibile per lavori di manutenzione – con panorami davvero emozionanti e con colori autunnali che erano rinforzati dai contorni palustri e dal tramonto pomeridiano.

Se siete nei dintorni vale la pena di farci una visita! Costa un euro a persona che si paga nelle macchinette automatiche agli ingressi.
Il sito della riserva:
http://www.torbieresebino.it/

Castagne!

Non so di voi, ma io adoro l’autunno! E se autunno, allora raccolta di castagne e castagne al forno!

In quest’occasione, vi ho preparato due esercizi sulle castagne!
Il primo esercizio lo potete trovare cliccando qui, mentre il secondo lo ricevete come bonus, avendo risolto bene il primo! 😉

Come’è andata? Scrivetemelo in commento o in messaggio privato sui social!

Blog at WordPress.com.

Up ↑