L’Epifania o la Befana in Italia

Il 6 gennaio è l’ultimo giorno delle feste natalizie. Questo giorno vengono collocate le ultime statuine nel presepe: pellegrini che indossano strani abiti di foggia arrivano con animali sconosciuti e portano doni misteriosi – i tre magi.

Secondo la religione cristiana, in questo giorno, i Re Magi raggiunsero la grotta di Betlemme guidati da una stella cometa ed offrirono i doni a Gesù bambino che si “manifestò”. Ecco le origini dell’Epifania.

Allo stesso tempo il 6 gennaio è identificato anche con la Befana, una vecchia che porta doni ai bambini nella notte tra il 5 e il 6 gennaio.

Per quanto le origini di questa festa, esistono più spiegazioni. Una di queste
affonda le sue radici nella cultura contadina secondo la quale dodici giorni dopo il solstizio invernale, il 6 gennaio madre natura stanca di aver donato le sue energie tutto l’anno, distribuisce doni come semi che porteranno tutto il buono l’anno prossimo.

Un’altra spiegazione è radicata  nella tradizione cristiana:
I Re Magi,  Baldassare, Gasparre e Melchiorre, nel lungo viaggio per arrivare a Betlemme da Gesù Bambino, non riuscendo a trovare la strada, chiesero informazioni ad una vecchietta che indicò loro il cammino. Loro la invitarono di unirsi a loro per visitare il bambino, che lei rifiutò. Dopo però se ne pentì e cominciò a visitare tutte le case in cerca di Gesù bambino. Non trovandolo, continua a cercarlo ogni anno e porta doni ai bambini.

Cosa succede quindi nei nostri giorni la notte tra il 5 e il 6 gennaio?

La vecchietta con il naso lungo e il mento aguzzo, che viaggiando su una scopa in lungo e in largo, sotto il peso di un sacco stracolmo di giocattoli, cioccolatini e caramelle vola sui tetti e, calandosi dai camini, riempie le calze lasciate appese dai bambini.

Questi, preparano per lei, un mandarino o un’arancia e un bicchiere di vino. Il mattino successivo, oltre ai regali i bambini troveranno il pasto consumato e l’impronta della mano della Befana sulla cenere sparsa nel piatto.

Ricordate le caratteristiche di tutte le feste di questo periodo? Vedete l’esercizio!

Blog at WordPress.com.

Up ↑